mal-di-testa-coenzima-q10

Mal di testa e coenzima Q10

Questo nutraceutico richiede il parere del medico

Il coenzima Q10 o ubiquinone, come la vitamina B2, svolge un ruolo importante nel meccanismo attraverso il quale le cellule del nostro corpo ricavano energia per le loro funzioni. È Inoltre una molecola importante per contrastare l’invecchiamento cellulare.

 

Studi sul coenzima Q10 hanno dimostrato che l’assunzione è efficace nella profilassi contro l’emicrania in termini di riduzione della frequenza degli attacchi e intensità del dolore. Sembra però non essere dimostrata la sua efficacia nei bambini e negli adolescenti come prevenzione per l’emicrania.

Per ridurre la frequenza degli attacchi e i giorni di durata del mal di testa gli esperti affermano che 300mg al giorno di coenzima Q10 possono essere utili.

Considerato un nutraceutico non è però privo di controindicazioni in termini di effetti collaterali e interazione con i farmaci, l’assunzione di coenzima Q10 dovrebbe quindi sempre essere consigliata e monitorata da un medico. Ed è da evitare in caso di gravidanza e allattamento in quanto non vi sono sufficienti studi scientifici.

Effetti collaterali

Dolore epigastrico (mal di stomaco)

Nausea

Diarrea

Interazione con altri farmaci

Anticoagulanti Warfarin

Antidiabetici

Beta Bloccanti

Chemioterapici, Doxorubicina

Corticosteroidi

Piperina (pepe)

Dove si trova?

I pesci grassi come salmone e tonno, le frattaglie (carni d’organo), i cereali integrali, ne sono ricchi. Come per la vitamina B2, non passa inosservato che gli alimenti ricchi di coenzima Q10 sono anche spesso  cause scatenanti (triggers) degli attacchi emicranici. Si può ipotizzare che inconsapevolmente, le persone che soffrono di mal di testa, evitino determinati alimenti andando così incontro ad un’insufficiente apporto di coenzima Q10.

Qui sotto una breve lista di alimenti che sono ricchi di coenzima Q10 ma che possono scatenare anche il mal di testa per ragioni diverse:

arachidi

broccoli

carne di fegato

cereali integrali

crusca

germe di grano

noci

oli vegetali

pollo

salmone

sardine

sgombro

soia

spinaci

tonno

uova

 

Fonti: Usefulness of nutraceuticals in migraine prophylaxis  Neurol Sci (2017) 38 (Suppl 1):S117–S120 DOI 10.1007/s10072-017-2901-1


Published on Sunday, January 21, 2018 1:10 PM

You might also like

Cookie policy

Questo sito fa uso di cookies tecnici propri e di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Per maggiori informazioni puoi visitare la nostra cookie policy completa al seguente link

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altro modo, acconsenti all’uso dei cookie.